You are here:

Il Mobile internet dilaga e cattura anche i media

Email

Diminuiscono solo servizi tradizionali e vecchi contenuti.

 

Nel 2009 i ricavi degli operatori di telefonia derivanti dai servizi di telecomunicazione mobile sono diminuiti del 3%, passando in termini assoluti da 21.759 a 21.135 milioni di euro, per effetto di dinamiche di segno contrastante.

Da un lato aumentano i servizi di connettività mobile a banda larga relativi sia ai telefonini, il cosiddetto Mobile Internet, che cresce del 17%, sia alle Internet Key e Connect Card per notebook e netbook, che crescono del 26%. Dall’altro lato, diminuiscono i servizi più tradizionali come voce (-4%) e messaggistica sms/mms (-2%), ma anche i servizi più innovativi – e più lontani dal dna delle “Telco” – come la vendita di Mobile Content (informazioni, giochi, video, musica, loghi, suonerie, ecc.) e la raccolta pubblicitaria (Mobile Advertising).

Sono questi i dati più significativi emersi in un recente convegno “Mobile Content & Internet: in gioco nuovi business model”, promosso dall’Osservatorio Mobile Content & Internet della School of Management del Politecnico di Milano (www.osservatori.net) in collaborazione con l’ICT Institute e il MEF – Mobile Entertainment Forum.

Crolla, invece, del 20% la vendita dei contenuti per cellulari per effetto di fenomeni opposti: il declino di alcuni comparti di offerta più tradizionali (come i loghi, le suonerie, i giochi java, i servizi sms di infotainment, ecc.), che bruciano nel 2009 oltre 160 milioni di euro, la notevole crescita dei nuovi comparti di offerta abilitati dal paradigma del Mobile Internet e degli Application store, che generano tuttavia ricavi ancora estremamente contenuti in valore assoluto (ben poche decine di milioni di euro).

Ma, al di là dei piccoli numeri in gioco, il nuovo paradigma del Mobile Internet e degli Application store si sta rivelando un potente laboratorio di innovazione digitale, in cui stanno avvenendo alcune importanti sperimentazioni di nuovi modelli di business: il lancio delle applicazioni a pagamento, le prime forme pay di abbonamento all’utilizzo delle applicazioni, l’uso di software per fare acquistare contenuti o servizi aggiuntivi all’interno delle applicazioni, i primi modelli di offerta free su Mobile Internet e la vendita di pubblicità nelle applicazioni.

Questi nuovi modelli di business sono abilitati dalle importanti trasformazioni in atto nel mondo degli smartphone, in cui si sono affermate come nuovi protagonisti culturali aziende molto diverse da quelle tradizionali: Apple, in primis, che, con il lancio dell’iPhone, ha dato inizio al nuovo paradigma del Mobile Internet e degli Application store, e Google, che con il sistema operativo Android, ha fatto il suo ingresso “prepotente” nel mondo Mobile.

Queste innovazioni che stanno avvenendo in ambito Mobile, sia a livello di modelli di business che di soluzioni tecnologiche, condizioneranno pesantemente nei prossimi anni anche il mondo dell’Internet “tradizionale” (basti pensare che, con il lancio dell’iPad, il modello degli Application store viene introdotto anche nel comparto dei notebook e dei netbook, con conseguenze rivoluzionarie nei prossimi anni) e quello delle Digital Tv (che, con l’introduzione dell’over-the-top-tv, dei decoder universali, dei Widget, ecc., si sta sempre più avvicinando al mondo Internet).

Guardano con particolare attenzione a queste innovazioni le aziende Media che, dopo aver “bruciato” nel 2009 oltre 2 miliardi di euro nei comparti tradizionali (carta stampata, Tv analogica, ecc.), sperano ora di trovare nei nuovi canali digitali nuove fonti di ricavo, sia dalla vendita di contenuti premium che da nuovi formati di pubblicità. Sarà proprio il Mobile a generare nuovi ricavi pay, a dare slancio al mercato dell’advertising digitale e a spingere notevolmente il fatturato dei servizi di connettività a banda larga.

Fabio Traversa

Commenti  

 
0 #6 Nickolas 2015-03-05 00:28
I have read so many articles or reviews about the blogger lovers however this piece of
writing is really a pleasant piece of writing, keep it up.


My web site ... scat sex porn [teenzen.com: http://teenzen.com/xxx/pee-scat-sex-poop-scat.html]
Citazione
 
 
0 #5 Star 2015-01-29 14:18
I think the admin of this web site is really working
hard for his web page, for the reason that here every data is
quality based data.

Here is my weblog :: sex shop: http://www.lolatoys.com
Citazione
 
 
0 #4 Shad 2014-11-28 13:04
Hi, I do believe your website may be having internet browser compatibility problems.
When I look at your website in Safari, it looks fine however when opening in IE,
it has some overlapping issues. I just wanted to give you a quick
heads up! Besides that, fantastic website!

my web-site ... We vibe 4 plus (www.Lolatoys.com: http://www.lolatoys.com/es/we-vibe-4.html)
Citazione
 
 
0 #3 Augusta 2014-11-27 05:03
Hey there I am so thrilled I found your webpage,
I really found you by accident, while I was researching on Google for something else, Anyways I am here now and would just like to say thanks for a
remarkable post and a all round exciting blog (I also love the theme/design), I don’t have time
to read it all at the moment but I have
book-marked it and also added in your RSS feeds, so when I have
time I will be back to read much more, Please do keep up
the great b.

Take a look at my website :: We-Vibe 2: http://lolatoys.com/es/we-vibe-4-plus.html
Citazione
 
 
0 #2 Madelaine 2014-11-27 01:23
Thank you a bunch for sharing this with all folks you actually understand what you're speaking about!
Bookmarked. Kindly also consult with my site =). We may have
a link alternate agreement between us

Feel free to visit my page ... sex shop Marbella: http://www.Lolatoys.com/
Citazione
 
 
0 #1 Precious 2014-10-09 22:09
Wonderful website. Plenty of helpful info here.
I am sending it to several pals ans additionally sharing in delicious.
And naturally, thanks to your effort!

Feel free to visit my blog; sex Shop Sevilla: http://www.lolatoys.com
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna