You are here:

Calcio alla crisi. Il “pallone” segna… record

Email

In Serie A primato di spettatori (sfiorati i 10 milioni): in testa l’Inter, seguita da Napoli e Milan. Il Bari è ottavo. E crescono anche i dati per l’audience di Sky e Mediaset Premium.

La Serie A 2009-2010 si è conclusa con il record di presenze allo stadio negli ultimi diciassette anni. È il dato più significativo che emerge dal Centro Studi della Lega Calcio. Gli spettatori che hanno affollato nell’ultima stagione gli stadi della massima serie sono stati 9.642.640 e bisogna risalire al campionato ‘92- ’93, quando furono 9.977.878, per trovare un risultato superiore. Il numero è ancora più importante se si considerano le partite nelle quali le restrizioni di ordine pubblico hanno limitato l’accesso allo stadio di un maggior numero di tifosi.

La crescita è testimoniata dal trend degli ultimi tre anni: +250 mila rispetto all’anno scorso, +866 mila nei confronti di due anni fa e +2 milioni e 500 mila considerando il peggior risultato degli ultimi 40 anni, la Serie A di tre anni fa, orfana della Juventus. Solo i primi tre campionati successivi al Mondiale italiano avevano portato più di 9,5 milioni di tifosi negli stadi di Serie A, dopodiché, per sedici stagioni, tale soglia non era mai stata oltrepassata.

La media presenze per partita è stata di 25.375, con il primato della penultima di campionato del 9 maggio, quando in media a ogni partita hanno assistito 34.129 spettatori (per questa giornata la media è stata calcolata su 9 incontri, essendosi disputata a porte chiuse la gara Genoa-Milan). L’Inter, oltre allo scudetto, si aggiudica anche la classifica tifosi, con 55.957 spettatori a gara, seguita da Napoli (47.049), Milan (42.809), Roma (40.925) e Lazio (36.515). Il Bari è ottavo (25.393). La graduatoria, calcolando la percentuale di occupazione degli stadi, premia invece l’Olimpico di Torino, riempito dalla Juve per l’82,82% della sua capienza, con il Napoli che si colloca ancora al secondo posto (78,10%), tallonato da Catania (75,70%), Genoa (73,88%) e Siena (71,83%). San Nicola penultimo (43,58%).

Tra le singole partite primeggiano gli 80.018 tifosi che hanno assistito alla sfida tra Inter e Milan di domenica 24 gennaio (ore 20.45), e sempre quel derby di Milano è la gara più vista in diretta sui canali Sky: 2.407.835 telespettatori e share dell’8,67%. Il derby milanese di ritorno fa registrare la massima audience anche per Mediaset Premium, che pubblica i propri ascolti da gennaio: 1.476.027 per una share del 5,29%. Nelle altre fasce orarie di programmazione del campionato la gara più seguita in tv sui canali Sky al sabato pomeriggio (ore 18.00) è stata Roma-Inter del 27 marzo (1.466.837 di audience e 9,32% di share), al sabato sera (ore 20.45) ha vinto Juventus-Inter del 5 dicembre (2.092.129 di audience e 8,57% di share), mentre il recente Siena-Inter ha ottenuto il primato nel tradizionale orario delle 15.00 di domenica (audience di 786.542 e share del 4,52%).

Il record stagionale di share, dovuto all’orario inusuale a cui si è disputata (domenica ore 18.00), è stato registrato da Sky con Roma-Juventus dello scorso 30 agosto: 12,25% a fronte di 1.476.027 telespettatori. In termini di audience l’Inter sorpassa nel finale la Juventus, che fino a quattro giornate dal termine aveva avuto il maggior seguito sui canali Sky: 1.001.297 l’audience media a partita per i nerazzurri, contro i 919.612 dei bianconeri, seguiti dal Milan con 781.319, dalla Roma (608.311) e dal Napoli (426.737). Undicesimo il Bari (222.310). Identica la classifica dello share (percentuale di pubblico sintonizzato in una determinata fascia oraria): Inter (4,57%), Juventus (4,24%), Milan (3,53%), Roma (3,05%) e Napoli (2,18%). Undicesimo il Bari (1,24%). L’Inter è la squadra con più audience anche sulle reti Mediaset Premium (713.306), davanti a Milan (597.567), Juventus (572.044), Napoli (529.103) e Roma (523.197). 17° il Bari (200.707).

Per quanto riguarda le partite in chiaro la finale di Coppa Italia Inter-Roma del 5 maggio ottiene il primo posto negli ascolti con 11.694.417 telespettatori, precedendo di poco la finale di Champions League Bayern Monaco-Inter del 22 maggio (11.509.000), Barcellona-Inter del 28 aprile (10.034.348) e Italia-Bulgaria del 9 settembre (9.487.989), tutti incontri trasmessi da Raiuno.

Fabio Traversa

Ulteriori approfondimenti su "La Gazzetta dell'Economia" num. 24 del 19 giugno 2010, pagg. 18-19

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna