You are here:

Energia, moda e cinema. La Puglia brilla all’Expo

Shanghai 2010 – Buona “la semina” del Governo regionale in Cina.

Se è vero che i prodotti cinesi ci stanno conquistando, è altrettanto vero che la Puglia a Shanghai ha letteralmente conquistato la Cina. Dall’Expo 2010 la regione torna con alcuni importanti accordi commerciali e di cooperazione e con la consapevolezza di aver avuto una vetrina eccezionale per due settimane. Dal 24 giugno al 7 luglio, le carte giocate dal governatore Nichi Vendola sono state quelle del’energia, della moda e del cinema. Ma non solo. Importanti, ad esempio, sono stati i risultati raggiunti nell’enogastronomico, con la vetrina promozionale per i vini pugliesi in un ristorante italiano da 800 coperti al giorno. O ancora nel turismo, grazie all’intesa firmata tra la Regione Puglia e la Provincia del Guangdong, per cui la Puglia parteciperà alla prossima Fiera internazionale del Turismo organizzata in Cina.

Un successo testimoniato anche dalla straordinaria attenzione dedicata dai media cinesi all’iniziativa del 2 luglio, il workshop sulle energie rinnovabili. Per l’occasione China Daily, il principale quotidiano in lingua inglese, ha dedicato un’intera pagina alla presenza pugliese all’Expo. In 14 giorni, con una media di 40mila presenze al giorno nel padiglione italiano, la Puglia ha potuto seminare al meglio le sue eccellenze. “Una piattaforma del genere – ha detto Vendola – irripetibile per numeri e visibilità, è il posto giusto per la Puglia e le aziende pugliesi che possono mostrare quanto siamo capaci di fare a un mercato importantissimo per il nostro futuro come la Cina”.

Alessandro Di Pierro

>> Approfondimenti per gli utenti registrati: Accordo con il Guangdong per uno sviluppo comune

Non sei ancora iscritto? Registrati gratutamente

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna