You are here:

La Puglia parte in anticipo per la campagna di Russia

Email

A Mosca una delegazione dell’AICAI alla sede dell’Enit.

Da Bari sino ad Ostuni, passando per Locorotondo, Putignano, Castellana, Alberobello, Monopoli: sono queste alcune delle tappe di grande attrattiva proposte ad oltre 30 tour operator russi ed ai diversi giornalisti di settore turismo.

Gli itinerari eno-gastronomici, che si snodano lungo le località turistiche del territorio centrale della Puglia, sono stati presentati presso la sede dell’Ente nazionale italiana del turismo (Enit) di Mosca.

Dalla Basilica di San Nicola l’interesse del turista russo ormai da tempo si irradia sempre più sull’intero territorio regionale ed è per questo che lo Sportello Russia dell’AICAI, azienda speciale della Camera di Commercio di Bari in collaborazione con l’Assessorato Regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo e il Comune di Bari, ha promosso un incontro presso la sede Enit di Mosca per consolidare i rapporti già avviati con gli operatori russi e promuovere gli asset turistici più importanti ai tanti operatori che ancora non hanno avuto la possibilità di conoscere la nostra terra.

All’incontro hanno preso parte il Sindaco di Bari, Michele Emiliano, e l’Assessore al Marketing Territoriale, Gianluca Paparesta, il Sindaco di Polignano a Mare, Angelo Bovino, il responsabile dello Sportello Russia dell’AICAI, Rocky Malatesta. Durante l’incontro, grazie al contributo operativo off erto dal Consorzio Terrantica, sono stati presentati video e materiale promozionale in lingua russa degli itinerari eno-gastronomici, di location turistiche tra le più suggestive e delle attività culturali ed artigianali che caratterizzano il territorio pugliese.

Tale iniziativa, è importante sottolineare, si inserisce in un contesto artistico culturale molto rilevante. Difatti a Mosca in quella settimana si svolgerà il Primo Festival dell’Arte Italiana – “Suggestioni di Puglia” – Giardino invernale delle Arti a Mosca - che vedrà nella capitale russa artisti pugliesi che valorizzeranno le eccellenze della nostra terra. Il Festival è realizzato dalla Fondazione Nikolaos che è anche partner dell’iniziativa turistica a Mosca. Gli imprenditori turistici che volessero ottenere maggiori informazioni ed assistenza possono contattare gli uffi ci dello Sportello Russia dell’AICAI.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna