You are here:

La vacanza con un clic per 9 su 10 è “fai da te”

Email

Indagine – Nel 2010 l’88% degli italiani ha organizzato il viaggio su Internet.

Una volta era tutta un’altra storia. Ricordate quella famosa pubblicità dell’Alpitour il cui slogan divenne un originalissimo tormentone? Non ne avevamo dubbi. Il messaggio che abbiamo percepito per anni da quella propaganda televisiva è sempre stato chiaro, diretto. Senza l’agenzia di viaggi sono guai. Perché fino a qualche anno fa, organizzare una vacanza fai da te era tutt’altro che semplice. Ma oggi pare proprio che qualcosa sia cambiato. O meglio, che qualche nuova tendenza abbia modificato il comportamento dei vacanzieri.

A cosa ci riferiamo? All’utilizzo del web. Basta un computer, una connessione a Internet ed il gioco è fatto. Numerosi motori di ricerca sono pronti ad offrirci la migliore soluzione qualità-prezzo per il nostro soggiorno in Italia, in Europa, fuori dai nostri confini. Prenotare un volo non è mai stato così semplice. Trovare un appartamento, un villaggio o magari un hotel è ormai a portata di mouse.

Ad illuminarci su queste nuove tendenze è stata un’indagine condotta a braccetto da Netcomm (Consorzio del Commercio Elettronico Italiano) e Contact Lab (azienda italiana leader nell’offerta di direct marketing digitale).

Vacanze a tutto web

L’indagine, realizzata sulla base di oltre 24mila questionari somministrati nel mese di settembre, svela un utente che è diventato agente di viaggio di se stesso. Chi acquista on-line, non cerca solo il risparmio ma organizza il viaggio in tutti i suoi dettagli, prenotando escursioni, ristoranti ed ingressi nei musei. E poi, dopo il ritorno a casa, si condivide l’esperienza vissuta nei blog, attraverso foto e recensioni.

Emerge un utilizzo del web anche in chiave in info-commerce, soprattutto fra chi non è ancora abituato ad acquistare su Internet perché diffidente o magari solo poco pratico della rete. Ma non solo. Una decisa propensione alla multicanalità ed una tendenza a destagionalizzare le vacanze completa il quadro generale descritto nel Consumer Behaviour Report 2010, una ricerca sui comportamenti degli utenti rispetto al settore del turismo on-line.

Studio e percentuali

Il 92% degli intervistati è andato in vacanza nel 2010. Solo l’8% è rimasto in città a fare i conti con lo spettro della crisi economica. Perché a questo punto ci chiediamo: esiste davvero una situazione di crisi? Sorprende inoltre la percentuale di quanti hanno utilizzato Internet per organizzare il proprio soggiorno di relax. Si tratta dell’88% del totale, a fronte di un 12% che ha preferito rivolgersi all’agenzia di fiducia per non fare un buco nell’acqua. Di questa parte, l’83% ha effettuato acquisti on-line, dimostrandosi quantomeno pratico della rete.

Tra gli acquisti effettuati attraverso il web, il 27% ha prenotato un viaggio o parte di esso almeno una volta, il 37% fino a tre volte e il 18% regolarmente più di quattro volte nel corso dell’anno. Considerando invece l’ultimo biennio, l’88% degli utenti non ha rinunciato ad almeno una vacanza. Il 92% degli acquirenti on-line, peraltro, è andato in vacanza nell’estate che si siamo appena lasciati alle spalle.

La ricerca on-line

Generalmente, chi prenota un viaggio su Internet cerca prima il posto e poi l’offerta conveniente nel 54% dei casi. Informarsi sui trasporti, gli alberghi e tutto ciò che concerne la logistica viene subito dietro (52%). Il 41% degli utenti, invece, punta sul divertimento, la gastronomia e le location più suggestive. Solo il 35% dei vacanzieri fai da te cerca nuove idee e stimoli per la prossima meta da raggiungere. Risulta molto interessante, infine, il dato secondo cui la ricerca esclusiva dell’offerta conveniente si posizioni verso il fondo della graduatoria con il 23% delle preferenze.

Alessandro Schirone

Commenti  

 
0 #1 Federica Digiorgio 2010-10-22 07:50
Buongiorno, vi segnalo che l'indagine realizzata da ContactLab e Netcomm, il Consumer Behaviour Report 2010: web, viaggi e vacanze, è disponibile per il download gratuito all'indirizzo http://www.contactlab.com/reportvacanze
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna