You are here:

Bari più vicina a Madrid col nuovo volo Ryanair

Email

Dal 4 novembre – Il 19esimo collegamento della compagnia.

Dal 4 novembre anche Madrid sarà collegata con Bari. Ryanair ha annunciato la nuova rotta aerea, la 19esima della compagnia irlandese dal Karol Wojtyla, puntando sempre più sulla base del capoluogo pugliese. Il volo avrà una frequenza di tre collegamenti settimanali: da Bari verso Madrid partirà il lunedì alle 17.15 (arrivo alle 20.05) e il giovedì e il sabato alle 14.10 (17); dalla capitale spagnola verso la Puglia il lunedì alle 14 (16.50) e il giovedì e il sabato alle 10.55 (13.45).

A presentare il collegamento Ida Buonanno, sales and marketing executive di Ryanair per l’Italia. “Grazie alle tre frequenze settimanali - ha detto - ci aspettiamo di trasportare circa 40mila passeggeri nel primo anno di operatività. Madrid, capitale della Spagna, è il centro politico e finanziario del Paese, nonché una delle città europee più vive dal punto di vista culturale e artistico”. Ida Buonanno ha sottolineato l’opportunità turistica del volo per i cittadini pugliesi: “Tra i luoghi da non perdere assolutamente ci sono il Museo del Prado, il Centro di arte della regina Sofia (in cui è custodito il famoso dipinto di Pablo Picasso, il Guernica), il Palacio Real, la Puerta del Sol, dove i madrileni si riuniscono per aspettare il nuovo anno, e la Plaza Mayor, nei cui pressi si trova la piccola chiesa dedicata a San Nicola di Bari.

Lasciatevi conquistare - è stato l’invito finale - dalla movida madrilena e dalla suggestiva animazione di strade, piazze, locali e taverne”. L’assessore regionale ai Trasporti, Guglielmo Minervini, ha messo invece l’accento sulla valenza turistica in entrata: “Il 50 per cento dei passeggeri attivati dai servizi Ryanair si possono considerare turisti che dall’esterno si recano in Puglia. Parliamo quindi di un movimento di due milioni e mezzo di persone”. Minervini ha colto l’occasione anche per parlare dell’impegno del Governo regionale con gli scali pugliesi: ‘’Nella manovra di assestamento la Regione ha previsto 120 milioni di euro da anticipare, in attesa che i fondi Fas siano sbloccati, per progettualità urgenti ed individuate con Aeroporti di Puglia a sostegno dell’attuale processo di crescita del settore aeroportuale pugliese”.

Alessandro Di Pierro

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna